Cremazione

Cremazione

Ufficio: Servizi Demografici, Relazioni con il Pubblico
Referente: David Thomas Willard
Responsabile: Mirella Maestrelli
Indirizzo: P.zza Mino 24/26
Tel: 055055
Fax: 055 5961223
E-mail: ufficio.anagrafe@comune.fiesole.fi.it
Orario di apertura: lu-ma-me-ve: 8.30-12.30; gio: 8.30-12.30 e 14.30-17.30

Descrizione

CREMAZIONE

Modalità di richiesta

 

Per la cremazione è necessaria la volontà del defunto, mediante
a) testamento, per atto pubblico;
b) testamento, segreto per atto di notaio;
c) testamento, olografo (scritto per intero, datato e sottoscritto di mano del testatore);

per le ipotesi sub b) e sub c), occorre la pubblicazione del testamento;

d) iscrizione ad un'associazione riconosciuta che abbia tra i propri fini quello della cremazione dei cadaveri dei propri associati. 

Nel caso di dispersione delle ceneri, è preferibile indicare anche il luogo di dispersione e il nominativo del soggetto che deve eseguirla;

e) in mancanza di quanto sopra, la volontà deve essere manifestata dal coniuge e, in difetto, dal parente più prossimo individuato secondo gli articoli 74 e seguenti del codice civile e, nel caso di concorrenza di più parenti nello stesso grado, da tutti gli stessi.

Iter procedura

Occorre compilare per iscritto l'apposita richiesta, secondo le modalità del D.P.R. 28/12/2000, n. 445.

Le ceneri derivanti dalla cremazione possono essere:

  1. tumulate all'interno del Cimitero;
  2. conservate nel c.d. cinerario comune;
  3. inumate;
  4. consegnate al soggetto affidatario (affidamento);
  5. disperse.

1), 2) e 3)  TUMULAZIONE, CINERARIO COMUNE E INUMAZIONE
Queste ipotesi si realizzano solo all'interno del Cimitero. Per esse si può vedere anche il vigente regolamento comunale per il servizio di polizia mortuaria del Comune di Fiesole.
Per la tumulazione, in particolare, occorre essere titolari di una concessione per sepoltura privata.
Il costo dell'inumazione dell'urna cineraria per 5 anni, comprensivo della futura esumazione ordinaria, è di euro 52,63.
Il costo del rinnovo dell'inumazione dell'urna cineraria in frazioni annuali, per ogni anno successivo al quinto e fino alla durata massima di 10 anni, è di euro 26,31.
Ufficio: Ufficio Polizia Mortuaria  tel. 055 5961217.
Oltre che per quanto sopra ci si potrà rivolgere all'Ufficio Polizia Mortuaria anche per le richieste di cremazione, affidamento dell'urna cineraria o dispersione delle ceneri a seguito di esumazione / estumulazione.

4) AFFIDAMENTO DELL'URNA CINERARIA
Nel rispetto della volontà del defunto, soggetto affidatario dell'urna può essere qualunque persona, ente o associazione scelta liberamente dal defunto, o da chi può manifestarne la volontà, mediante una delle 5 modalità - sub a), sub b), sub c), sub d) o sub e) - viste prima in CREMAZIONE.
La consegna dell'urna cineraria è effettuata previa sottoscrizione di un documento nel quale il soggetto affidatario dichiara la destinazione finale dell'urna, l'assunzione di responsabilità per la custodia e gli altri dati indicati nel regolamento. Tale documento costituisce documento che accompagnerà le ceneri.
L'interessato può rinunciare all'affidamento dell'urna cineraria; tale rinuncia deve risultare da dichiarazione resa al Comune che ha autorizzato la cremazione, oppure al Comune presso cui sono collocate le ceneri al momento della richiesta.
In caso di affidamento a più soggetti, la rinuncia di un soggetto non implica anche la rinuncia degli altri.
Occorre compilare per iscritto l'apposita richiesta, secondo le modalità del D.P.R. 28/12/2000, n. 445.
Ufficio: Servizio Informatici/Demografici/comunicazione tel. 055 5961241.
Costo - di regola 2 marche da bollo da euro 16 cadauna, una per la richiesta ed una per l'autorizzazione.
Gli atti di affidamento, in particolare, esauriscono i loro effetti nell'ambito territoriale del Comune di Fiesole. In caso di diversa destinazione, pertanto, gli interessati dovranno richiedere il corrispondente atto anche al Comune competente.
Essi, inoltre, si potranno eseguire di regola solo nei giorni di apertura al pubblico dal lunedì al venerdì.

5) DISPERSIONE
La dispersione delle ceneri è autorizzata dall'Ufficiale dello Stato Civile del Comune di Fiesole nel caso in cui nel territorio comunale sia avvenuto il decesso, ovvero nel caso in cui nel territorio comunale siano collocate le ceneri al momento della richiesta.
La dispersione delle ceneri è autorizzata solo sulla base di espressa volontà del defunto.

La dispersione è consentita nei seguenti luoghi:
- nel c.d. cinerario comune;
- in area a ciò destinata posta nei Cimiteri comunali;
- in aree private;
- dal ponte nel fosso della Scalacce in via Campolungo;
- dal ponte nel torrente Sambre Via Paiatici, lato Ontignano.

La dispersione è in ogni caso vietata nei centri abitati.
La dispersione in aree private, al di fuori dei centri abitati, deve avvenire all'aperto con il consenso scritto dei proprietari e non può dare luogo ad attività aventi fini di lucro.
La dispersione nei corsi d'acqua è consentita nei tratti liberi da natanti e manufatti.
La violazione delle disposizioni a riguardo comporta l'applicazione della sanzione amministrativa di cui all'art. 7 bis del D.Lgs. 18/8/2000, n. 267 testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali.
La consegna dell'urna cineraria è effettuata previa sottoscrizione di un documento nel quale il soggetto affidatario dichiara la destinazione finale delle ceneri, e gli altri dati indicati nel regolamento. Tale documento costituisce documento che accompagnerà le ceneri.
Occorre compilare per iscritto l'apposita richiesta, secondo le modalità del D.P.R. 28/12/2000, n. 445.
Ufficio competente: Servizio Servizi Demografici e per l'Impiego  tel. 055 5961241.
Costo - di regola 2 marche da bollo da euro 14,62 cadauna, una per la richiesta ed una per l'autorizzazione.
Il costo della dispersione delle ceneri, nel caso in cui venga eseguita dal personale autorizzato dal Comune, è di euro 52,63.
Gli atti di dispersione, in particolare, esauriscono i loro effetti nell'ambito territoriale del Comune di Fiesole. In caso di diversa destinazione, pertanto, gli interessati dovranno richiedere il corrispondente atto anche al Comune competente.
Essi, inoltre, si potranno eseguire di regola solo nei giorni di apertura al pubblico dal lunedì al venerdì.

Costi

Per la richiesta e l'autorizzazione alla cremazione occorrono due marche da bollo per il comune da euro 16,00 cadauna.

Per le spese di cremazione rivolgersi alle imprese funebri

N.B: imposta  fissa  di bollo da 2,00 euro e da 16,00 euro.
Il valore della marca da bollo indicato nella modulistica è da considerarsi aggiornato secondo le nuove disposizioni.

Normativa di riferimento

Principali disposizioni di riferimento:- D.P.R. 10/9/1990, n. 285;
- Circolare del Ministero della Sanità 31/7/1998, n. 10;
- D.P.R. 3/11/2000, n. 396;
- L. 30/3/2001, n. 130;
- L.R. Toscana 31/5/2004, n. 29;
- Articoli 74 e ss. del Codice Civile; artt. 587 e ss. del Codice Civile;
- Regolamento del Comune di Fiesole per il servizio di polizia mortuaria, delibera del Consiglio comunale n. 192 del 28/11/1994 e ss.mm. e ii.;
- Regolamento del Comune di Fiesole sulla cremazione e destinazione delle ceneri, delibera del Consiglio comunale n. 45 del 30/6/2005.

FEEDBACK



Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *