Attestazione idoneità alloggio

Attestazione idoneità alloggio

Ufficio: Servizi Educativi / Sociali / Sport
Responsabile: Claudio Valgimigli
Indirizzo: Piazza Mino 26, 50014, Fiesole (FI)
Tel: 055055
Fax: 055 5961281
E-mail: ufficiopolitichesociali@comune.fiesole.fi.it
Orario di apertura: Mar 8.30-12.30; Gio 8.30-12.30 / 14.30-17.30

Descrizione

Attestazione per l'idoneità della superficie dell'alloggio

Modalità di richiesta

L'attestazione di idoneità dell’alloggio è un documento previsto per alcuni procedimenti di ingresso e soggiorno dei cittadini non comunitari (D.lgs.286/1998 e DPR 394/2009), con il quale si certifica il numero di persone che possono vivere in un appartamento in base alla superficie totale e i vani presenti nell’immobile, nonchè i requisiti igienico sanitari.

Il numero massimo delle persone che vi possono abitare è stabilito dalla Legge della Regione Toscana n°96 del 1996 e dalla Delibera della stessa Regione Toscana, n° 700 del 4-07-2005.

Serve per ottenere:

- Nulla-osta per il ricongiungimento familiare
- Rilascio di carta di soggiorno
- Rinnovo o rilascio di permesso di soggiorno
- Contratto con il datore di lavoro
- Nulla-osta al lavoro subordinato per lo straniero residente all’estero

Documentazione da presentare

Documenti da presentare al Comune al momento della compilazione della domanda:

1) Fotocopia documento di identità valido (passaporto, carta d'identità / permesso di soggiorno) del richiedente e, se non è il richiedente stesso anche della/e persona/e per la/e quale/i si richiede l'attestazione;

2) Fotocopia documento di identità valido del proprietario dell’immobile;

3) Fotocopia planimetria catastale relativa all'alloggio;

4) Se ospiti, evidenziare la planimetria nella parte oggetto della richiesta; 

5) Se ospiti: dichiarazione di ospitalità (Modulo 3) da parte del proprietario dell'appartamento/o dell'affittuario dello stesso, accompagnata dalla fotocopia di un documento valido di identità; 

6) Fotocopia del contratto di affitto registrato, o di acquisto dell'alloggio;

7) Ricevuta del versamento di Euro 10,00 sul c.c. n. 24810509, intestato al Comune di Fiesole, Servizio Tesoreria;
8) 2 marche da bollo da 16,00 ciascuna;

Solo in caso di ricongiungimento familiare:

9) Passaporto della persona con la quale si richiede il ricongiungimento;

10)  In tale caso non è possibile rilasciare una attestazione per PORZIONE di alloggio: è pertanto indispensabile la planimetria completa dell'appartamento.

Iter procedura

I moduli per la domanda possono essere scaricati da internet, nel sito del Comune di Fiesole
o ritirati presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) o l'ufficio dei Servizi Sociali;

e la domanda deve essere presentata:

- all' Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP), in Piazza Mino, 26, tutte le mattine da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 13.00 e il giovedì, anche dalle 14.00 alle 18.00 oppure
- al Servizio Sociale negli orari citati a inizio pagina.

-Il richiedente dovrà compilare la domanda di attestazione di idoneità alloggio e conformità igenico sanitaria (Modulo 1);

-Il proprietario dovrà compilare la Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà (Modulo 2), attestante i requisiti di sicurezza, il numero delle persone sulla base dei vani utili dell'alloggio e i requisiti igienico sanitari, anche per chi richiede nulla osta per il ricongiungimento familiare e permesso di soggiorno per motivi familiari;

- Nel caso in cui il dichiarante sia ospite, il proprietario o l'affittuario dovrà compilare la dichiarazione di ospitalità (Modulo 3);

Costi

-Euro 10,00 sul c.c. n. 24810509, intestato al Comune di Fiesole, Servizio Tesoreria;

-2 marche da bollo da 16,00 ciascuna;

Tempi

Tempo massimo: 60 giorni dal momento della presentazione della domanda, completa; se invece c'è carenza di documentazione, la pratica viene sospesa per riprendere il suo iter dopo l'integrazione della documentazione richiesta.

Normativa di riferimento

Le norme di riferimento sono le seguenti:

-Decreto legislativo n.286 del 1998 e Decreto del Presidente della Repubblica n.394 del 31 Agosto 1999 concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero;

- Legge 6 Marzo 1998 n. 40, di cui all' art. 27, in tema di ricongiungimento familiare;

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

FEEDBACK



Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *