Tu sei qui: Home »  notizia
Cerca:


04/06/2018
Sicurezza Stradale

Prosegue il progetto sulla sicurezza stradale predisposto dalla Polizia Municipale di Fiesole su sollecitazione dell’Amministrazione Comunale.

In determinate giornate la maggior parte del pur esiguo organico a disposizione viene concentrata in uno dei due turni di servizio, nell’arco del quale viene organizzato un posto di controllo “rinforzato” e messo in strada le attrezzature tecnologiche a disposizione per controllare in tempo reale velocità, regolarità della copertura assicurativa e della revisione periodica.

Nel corso del servizio vengono fermati, oltre a quelli individuati dagli strumenti, anche veicoli a campione e tutti quanti vengono sottoposti, oltre che al controllo documentale, anche ad un controllo visivo dei più evidenti dispositivi di sicurezza: uso ed efficienza delle cinture di sicurezza, efficienza dei dispositivi di illuminazione, rispetto del limite di usura degli pneumatici.

“In questo periodo, grazie all’assunzione di due agenti a tempo determinato, sono in grado di predisporre il servizio con un numero di addetti più elevato del consueto” spiega il Comandante della Polizia Municipale Alessandro Braschi; “ad esempio, nel servizio di ieri pomeriggio lungo la via Aretina sono stati impegnati 6 agenti (uno dei quali addetto al controllo degli apparati) e due ufficiali”.

Nell’arco del servizio, protrattosi dalle 15 alle 18, sono stati controllati strumentalmente 697 veicoli, oltre a 45 fermati a campione, contestando 2 violazioni per mancanza di copertura assicurativa, 7 violazioni per revisione scaduta, 6 violazioni per mancato uso della cintura di sicurezza, una violazione per superamento della striscia continua di mezzeria effettuando il sorpasso (proprio davanti agli agenti!) e infine una violazione per guida in assenza di patente perché revocata.

Complessivamente sono stati decurtati 32 punti sulle patenti di guida.

“Operazione importante quella effettuata dalla nostra Polizia Municipale” - dice il Sindaco Anna Ravoni – “Infatti le violazioni contestate, dalla mancanza di assicurazione obbligatoria, ai controlli sulle revisioni alla verifica dello stato degli pneumatici, non vanno nell’ottica delle entrate di bilancio, ma in quella, che all’Amministrazione preme molto, della salvaguardia delle persone e della sicurezza in genere.”

1 giugno 2018