Tu sei qui: Home »  notizia
Cerca:


08/11/2013
Premio Narrativa Under 40: è Paolo Di Paolo con “Mandami tanta vita” il vincitore della XXII edizione
Il vincitore Paolo Di Paolo
La cerimonia di premiazione si terrà sabato 16 novembre , alle ore 17, nella Sala del Basolato del Municipio (piazza Mino)
 
Febbraio 1926. Le vite di due ragazzi, Moraldo e Pietro, seppur condotte con approcci diametralmente opposti, s’intrecciano tra Torino e Parigi nelle pagine del libro Mandami tanta vita (Feltrinelli, 2013) di Paolo Di Paolo. L’opera si presenta come un omaggio a un passato di grandi ideali e una riflessione profonda sul presente. Con questo libro lo scrittore romano, classe 1983, va a vincere la XXII edizione del Premio Fiesole Narrativa Under 40. Sarà lo stesso Di Paolo a ritirare il riconoscimento letterario durante la cerimonia di premiazione in programma per sabato 16 novembre , alle ore 17, nella Sala del Basolato del Municipio (piazza Mino). Durante l’iniziativa si terranno anche letture del libro premiato a cura del Teatro Solare di Fiesole.
 
A decretare la vittoria di Di Paolo su Andrea Bajani - in garacon Mi riconosci (Feltrinelli, 2013) - e Ignazio Tarantino– in concorso con Sto bene è solo la fine del mondo (Longanesi, 2013) -,  gli altri due autori che componevano la terzina dei finalisti, è stata la giuria presieduta da Franco Cesati e composta da Franco De Felice, Fulvio Paloscia, Marcello Mancini, Lorella Romagnoli, Silvia Gigli, Gloria Manghetti e Caterina Briganti.
 
In occasione della cerimonia verranno consegnati anche i Premi speciali quest’anno attribuiti a Federico di Vita per “Pazzi scatenati. Usi e abusi dell'editoria italiana” (Tic edizioni, 2012), un libro-inchiesta ironico e dissacrante sull’editoria italiana che raccoglie interviste e testimonianze, a Nada Malanima per “La Grande Casa” (Bompiani 2012), per aver incrociato nella sua carriera letteratura e musica ambedue da autrice e aver avvicinato molti giovani alla lettura e, infine, al libro “La rosa dei Barbera. Editori a Firenze dal Risorgimento ai Codici di Leonardo” (Giunti Editore, 2012) con saggi di Paolo Fabrizio Iacuzzi, Milva Maria Cappellini e Aldo Cecconi e curato da Carla Ida Salviati, prima, complessiva ricostruzione di un tassello fondamentale nella storia dell’editoria italiana e in particolare toscana, che tratta delle vicende della casa editrice Barbèra, fondata da Gaspero Barbèra a Firenze nel 1854 e acquistata da Renato Giunti negli anni sessanta del Novecento.
 
Anche la XXII edizione del Premio Narrativa Under 40, come succede da due anni, si coniuga con l’arte. La manifestazione è accompagnata, infatti, dalla mostra di pittura di Elisa Zadi e Luca di Castri ospitata proprio nella stessa Sala dove si terrà la cerimonia di premiazione letteraria.
 
Il “Premio Fiesole Narrativa Under 40”, nato nel 1990 su iniziativa di un gruppo di intellettuali fiesolani e organizzato dal Comune di Fiesole, è diventato negli anni uno dei più importanti premi per la letteratura giovanile in Italia.