Tu sei qui: Home »  notizia
Cerca:


24/07/2017
Lavori sulla S.S. 67 Aretina: aggiornamenti


Proseguono a pieno ritmo i lavori di rifacimento della SS 67 dal Girone fino a Pontassieve a cui, per il tratto Girone – Compiobbi si sono aggiunti i lavori di posizionamento della condotta per la nuova fognatura che risolverà, dopo tanti anni di attesa, il grave problema della mancanza di impianto di depurazione per la Valle dell’Arno.

I lavori procedono regolarmente, secondo il cronoprogramma stabilito al COV (Comitato Operativo di Viabilità) con tutti i soggetti coinvolti in questa importante operazione (dai Comuni di Fiesole, Pontassieve, Bagno a Ripoli e Firenze, alla Città Metropolitana, a tutti i fornitori dei sottoservizi, fino ai soggetti più operativi, ovvero ANAS e Acque Toscane – SUEZ, tutti coordinati da Prefettura e Polizia Stradale).

In particolare, per quanto riguarda i lavori di posizionamento della fognatura, che hanno comportato la chiusura totale della SS 67 nel tratto centrale di Compiobbi (fra Piazza Mazzini e la località I Campacci – Casa Cantoniera ANAS) per il periodo dal 17 luglio al 13 agosto e che comporterà a seguire la chiusura totale nel tratto di Anchetta per il periodo dal 21 agosto al 1 settembre, il Comune di Fiesole sta monitorando continuamente i lavori, con la presenza quotidiana sul cantiere del Sindaco e del Comandante della Polizia Municipale.

Nell’ultimo incontro operativo richiesto dall’Amministrazione per verificare lo stato di avanzamento del cantiere, è stato fatto il punto proprio sui lavori relativi alla fognatura. Buone notizie sono state comunicate da ANAS e da Acque Toscane – SUEZ. In particolare è stato confermato da ANAS che lo scavo nel tratto interessato è stato quasi interamente completato e da Acque Toscane – SUEZ che il posizionamento della fognatura prosegue senza intoppi e con un piccolo anticipo sul cronoprogramma. Tanto che già venerdì sono iniziati i lavori di chiusura dello scavo a partire dalla  zona dei Campacci.

Sul tema del rispetto degli orari di lavoro (che erano stati previsti dalle 6,00 alle 22,00) i tecnici di Acque Toscane – SUEZ hanno comunicato che, pur avendo rafforzato il numero degli operai presenti in cantiere, hanno constatato che il lavoro prosegue più veloce se tutti gli operai vengono concentrati a lavorare su 10 ore (ovvero dalle 7,00 alle 18,00 con pausa dalle 12,00 alle 13,00) piuttosto che divisi in due turni dalle 6,00 alle 14,00 e dalle 14,00 alle 22,00. Infatti per il tipo di lavorazione che deve essere fatto (saldature dei tubi, posa in opera e controlli) è importante avere più competenze contemporaneamente sotto la direzione costante di un tecnico piuttosto che operai suddivisi in due turni.

Il Sindaco, Anna Ravoni, pur risentita, soprattutto perché questa comunicazione arriva solo ora, dopo che è stata data in più occasioni la disponibilità al lavoro con orari più lunghi e la comunicazione di questi orari, ha accettato questa nuova soluzione solo dopo l’assicurazione che il cronoprogramma sarà rispettato in pieno e non si avrà neppure un giorno di ritardo su quanto stabilito. Ha poi preso atto che i lavori ad oggi sono in anticipo sul cronoprogramma ed ha comunicato a tutti i tecnici e responsabili delle aziende che manterrà il controllo diretto sui cantieri per tutto il periodo dei lavori, pronta a chiedere variazioni nel caso in cui si rilevassero problemi che ad oggi, fortunatamente, non sono presenti.