Tu sei qui: Home »  notizia
Cerca:


08/05/2020
Donazioni emergenza sanitaria COVID -19

L’epidemia che costringe molti di noi in casa e che porta altri ad un costante, meritorio, impegno per la salute collettiva ha investito tutti, ma in misura differente a secondo di condizione, età, lavoro. L’Amministrazione comunale, con le associazioni, la protezione civile, di concerto con le altre istituzioni, cerca di dare il massimo sostegno possibile a chi è in difficoltà (singoli, famiglie, professionisti, imprenditori), utilizzando le risorse messe a disposizione dalla Stato ed in proprio. Molti concittadini si sono attivati per portare il loro appoggio, sia direttamente che come contributo economico (contributi per la spesa, ospitalità sul territorio per chi è in fase di denegativizzazione, assistenza per i malati ed i soggetti in quarantena, ecc.).

 

Chi vorrà contribuire, può farlo versando la somma che ritiene sul:

C.C. IT63B0306937842000100000111 intestato a Servizio Tesoreria del Comune di Fiesole (Swift Code: BCITITMM per i bonifici dall’estero in euro o altre valute),  SPECIFICANDO COME CAUSALE : “Emergenza sanitaria Covid-19”.

 

I versamenti confluiranno in un fondo specifico per le azioni di supporto alle persone in difficoltà.

Ricordiamo che tale contributo, riportando in bonifico la causale come indicato, è detraibile al 30% ai fini dell’imposta sul reddito ( art. 66 D.L. n. 18 del 17 marzo 2020  riportato di seguito).

Ringraziamo tutti per quanto potranno/vorranno fare.

 Art. 66

 

(Incentivi fiscali per erogazioni liberali in denaro e  in  natura  a sostegno delle misure di contrasto dell'emergenza  epidemiologica  da COVID-19)

 

  1. Per le erogazioni liberali in denaro  e  in  natura,  effettuate nell'anno 2020 dalle persone fisiche e dagli enti non commerciali, in favore dello Stato, delle regioni, degli enti locali territoriali, di enti o istituzioni pubbliche, di fondazioni e associazioni legalmente riconosciute senza scopo  di  lucro,  finalizzate  a  finanziare  gli interventi in  materia  di  contenimento  e  gestione  dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 spetta una detrazione  dall'imposta  lorda ai fini dell'imposta sul reddito pari al  30%,  per  un  importo  non superiore a 30.000 euro.

  2. Per le erogazioni liberali in denaro  e  in  natura  a  sostegno delle misure di contrasto all'emergenza epidemiologica  da  COVID-19, effettuate nell'anno 2020 dai soggetti titolari di reddito d'impresa,si applica l'articolo 27 della legge 13 maggio 1999, n. 133. Ai  fini dell'imposta regionale  sulle  attivita'  produttive,  le  erogazioni liberali di cui al periodo precedente sono deducibili  nell'esercizio in cui sono effettuate.

  3. Ai fini della valorizzazione delle erogazioni in natura  di  cui ai commi 1 e 2, si applicano, in quanto compatibili, le  disposizioni di cui agli articoli 3 e 4 del decreto  del  Ministro  del  lavoro  e delle politiche sociali del 28 novembre 2019.

  4. All'onere derivante dall'attuazione  del  presente  articolo  si provvede ai sensi dell'articolo 126.

 


Allegati