Potere sostitutivo in caso di inerzia

Individuazione del soggetto titolare ed esercizio del potere sostitutivo in caso di inerzia del responsabile del procedimento.


Esercizio del potere sostitutivo in caso di inerzia - Art. 2, comma 9-bis della Legge 7 agosto 1990 n. 241 e s.m.i. e D.Lgs. 33/2013.
La nuova disciplina sul procedimento amministrativo ha rafforzato le garanzie dei privati contro l'eventuale ritardo dell'Amministrazione nei procedimenti che li vedono interessati, prevedendo l'esercizio del potere sostitutivo in caso di inerzia del funzionario responsabile. 
Con Delibera di G.C. n. 35/2015, disponibile in allegato, il Segretario Generale del Comune è stato individuato quale soggetto titolare del potere sostitutivo, a cui il cittadino può rivolgersi decorso inutilmente il termine per la conclusione del procedimento.

Le richieste di intervento sostitutivo possono essere inoltrate, utilizzando il modello disponibile in allegato:
- all’indirizzo di posta certificata: comune.fiesole@postacert.toscana.it
- a mezzo posta all’indirizzo: Comune di Fiesole - Piazza Mino da Fiesole 26 – 50014 Fiesole 
- direttamente all’U.R.P.  negli orari di apertura dell'ufficio oppure all’indirizzo di posta elettronica: urp@comune.fiesole.fi.it
- a mezzo fax: al n. 055/59045

Allegati:
Ultima modifica: Wed Nov 22 12:01:19 CET 2017